sommario:


Il museo accessibile: apriti museo!

 


La Fondazione lavora da anni per il miglioramento dell'accessibilità del suo patrimonio, nell'ottica di garantire:

- il diritto di fruire dei beni culturali e di averne una esperienza piena e soddisfacente;

- il diritto all'autonomia e alla possibilità di scegliere contenuti e modalità di fruizione;

- il diritto di essere aiutati e accompagnati nel processo di conoscenza.

Temi importanti per il superamento delle barriere architettoniche, sensoriali e comunicative cui tutti possono andare incontro, grandi e piccoli, italiani e stranieri, persone con competenze e sensibilità differenti, persone con disabilità specifiche. Le attività e i progetti nascono di volta in volta per migliorare l'accessibilità di persone con competenze ed esigenze specifiche, ma si traducono in modalità comunicative e materiali proposti a diversi tipi di pubblico e a chiunque sia interessato.

     Accessibilità motoria e fisica

I musei e le sale espositive della Fondazione sono raggiungibili con rampe e ascensore.
Con un passeggino o una sedia a rotelle alcune porte possono essere difficili da aprire: fatevi aiutare dal personale o dai volontari del museo. In vari punti… (leggi tutto)

     Accessibilità visiva

Da alcuni anni si è iniziata una riflessione sull'effettiva accessibilità dei musei dal punto di vista sensoriale, in particolare visivo: leggibilità di testi e pannelli per chi ha problemi di vista e di lettura; testi ingranditi per persone con ipovedenza; strumenti e materiali tattili per ciechi… (leggi tutto)

Scarica il percorso di visita per gruppi, famiglie e scuole (Un Museo per le Mani)

Per visite di persone con disabilità visive: contattare l'ufficio


      Accessibilità comunicativa

Nel 2014 si è iniziata una sperimentazione di linguaggi, modalità e materiali per rendere accessibile il museo a persone con disabilità comunicative, in particolare attraverso l'utilizzo della Comunicazione Aumentativa Alternativa. (leggi tutto)

Scarica il percorso di visita per gruppi, famiglie e scuole (Non solo parole: la CAA al museo)

Per visite di persone con disabilità visive: contattare l'ufficio

 


Per informazioni sui progetti contattare l'ufficio.

I progetti educativi su accessibilità e comunicazione sono stati realizzati con il contributo della Regione Piemonte legge 58/78