sommario:

Sezione etnografica

L'ambiente esterno


L’ampio spazio della ex-piscina del Convitto valdese offre una panoramica sulle attività lavorative e le principali risorse presenti sul territorio:

  • vigna, coltivata ovunque possibile, dalla bassa valle fino agli scoscesi pendii terrazzati in montagna: sono qui esposti attrezzi per la vinificazione, accanto ad una grande pressa per ricavare il sidro dalle piccole mele locali;
  • bosco, con gli attrezzi per il taglio, il trasporto e la lavorazione della legna;
  • castagna, importante risorsa alimentare per uomini e animali dell’area prealpina, con oggetti per la sua lavorazione;
  • patata, la cui coltivazione era spesso alternata a quella dei cereali;
  • grano, seminato nei campi meno ripidi del versante soleggiato: attrezzi per la trebbiatura, setacci e ventilabri, ma anche gerle per il trasporto in altura del letame usato per la concimazione;
  • prato, con gli utensili legati alla fienagione;
  • alpeggio, elemento fortemente caratteristico del paesaggio montano, con un raro cassone per il riparo dalle intemperie, campanacci per il bestiame, attrezzi per la tosatura;
  • industria estrattiva di pietra, talco e grafite, accanto ad attività artigianali domestiche come quelle legate all’allevamento del baco da seta.


 

 

    • Orari museo di Torre Pellice
    • giovedi, sabato, domenica
      15:00 - 18:00
      Luglio e Agosto:
      tutti i giorni 16:00 - 19:00
      Chiusura annuale:
      Dicembre e Gennaio

    • ufficio visite guidate
    • Dal lunedi al venerdi
      9:00 - 12:30
  • itinerari